La vera tradizione di “Dolcetto o scherzetto?” è importata direttamente dagli Stati Uniti, ma anche l’Europa celebra in tanti modi diversi il 31 ottobre e il primo novembre e tutto ciò che è correlato alla morte, alla vita, ai santi e al passaggio, specie in campagna, dal periodo caldo all’inverno.

 

La Baviera non fa eccezione: in passato in queste settimane si preparavano lievitati speciali, che oggi è possibile trovare con maggior facilità anche in altre stagioni.

 

Per quanto riguarda il salato, in occasione del 2 novembre – giorni in cui si ricordano i defunti – era abitudine sin dal Medio Evo cucinare, in Alta Svevia, le Schwäbische Seelen (“anime di Svevia”), delle focacce morbide internamente (a forma di femore), preparate con farina, lievito, sale, acqua e cumino. Si narra che venissero offerte ai poveri come gesto di benevolenza per la propria anima.

 

Oggi le Schwäbische Seelen sono proposte in tantissime varianti: più piccole, con carne affumicata, farcite… per ogni occasione del giorno.

 

Nella versione tradizionale fanno parte dell’Arca del Gusto della Fondazione Slow Food per la Biodiversità.

 

Per quanto riguarda il dolce?

 

Da gustare assolutamente le Seelenspitzen (“punte dell’anima”), tipiche in questo caso della regione di Bamberg (Bamberga, Alta Franconia). Sono dolci a forma di treccia, che si richiamano, a livello simbolico, all’antico rito del taglio di capelli, offerti poi in dono alla divinità. Le Seelenspitzen hanno un impasto simile alla pasta sfoglia e sono molto ricche di burro. Oltre che nel giorno dei morti, vengono preparate anche per le altre importanti feste dell’anno, in special modo a Capodanno. Tra gli ingredienti della treccia, oltre al burro bavarese – molto ricco e nutriente – spicca il formaggio quark, altra prelibatezza del Land, che dona cremosità al tutto.

 

E se volessimo andare alla ricerca delle zucche? Niente di più facile! Basta recarsi, sempre nella regione di Bamberg, ad Altendorf: qui le zucche vengono coltivate sia commestibili che ornamentali. Tutto l’autunno le vede protagoniste, sia sulla tavola che finemente intagliate e illuminate internamente. Cosa preferite? Marmellata, dolci, torte, zuppe? Qui siamo nel regno della zucca, ogni cosa è possibile… addirittura lo spumante a base di zucca, pesca e riesling!

 

Vuoi saperne di più sulle iniziative promozionali per le eccellenze e le specialità alimentari della Baviera, sul sistema di qualità o su prodotti biologici? Visita il sito, in lingua tedesca, di ALP Bayern: https://www.alp-bayern.de/regional-marketing/