La Pasqua è alle porte e anche in Baviera spuntano le uova colorate, simbolo di rinascita e fertilità che annuncia l’arrivo della primavera e che affonda le sue radici nel paganesimo.

 

La Pasqua rappresenta anche un importante momento di aggregazione familiare con numerose attività che coinvolgono i bambini e che li vede impegnati nella colorazione delle uova (sode o svuotate) ma soprattutto nella divertente “Ostereiersuche”, la caccia alle uova colorate che l’Osterhase, il coniglio pasquale, ha nascosto nei prati.

 

Non manca il divertimento neanche per i più adulti: qui vi proponiamo un gioco della tradizione rurale dell’Alta Baviera: “Oascheim”, un incrocio fra bocce e biliardo da giocare con uova sode colorate che ricorda la Righea friulana: le uova vengono fatte rotolare lungo una pista inclinata e bisogna cercare di bocciare le uova degli altri concorrenti. Ecco un tutorial per chi volesse provare!

 

Per la colazione l’anello pasquale di origine medievale: l’Eierring.

 

L’anello Pasquale era uno dei dolci più importanti per la colazione di Pasqua. Si tratta di un anello di pasta lievitata – tipo pan brioche – carico di uova colorate. In Alta Franconia è anche un tradizionale dono portato dai padrini, che per la gioia dei loro figliocci, li arricchiscono e decorano con uova di Pasqua colorate, caramelle e dolcetti. E ovviamente i padrini fanno a gara per chi porta l’anello più ricco e colorato.

 

Ecco una ricetta per chi volesse arricchire la colazione pasquale con l’Anello di Pasqua bavarese.

 

Ingredienti: 600 g di farina, 200 g di burro, 2 uova, 2 tuorli d’uovo, 1 pizzico di sale, 30 g di zucchero, 25 g di lievito, un po’ di latte.

 

Preparazione: Mescolare il lievito con il latte, la farina e lo zucchero per ottenere un preimpasto e lasciarlo lievitare bene. Quindi impastare il tutto fino a ottenere un impasto sodo e liscio. Suddividere in tre parti uguali da cui ricavare 3 filoni di uguale lunghezza e spessore e intrecciarli in modo uniforme. L’estremità non deve essere visibile, deve formare un bell’anello. Lasciare lievitare di nuovo, quindi spennellare con il tuorlo d’uovo e infornare a 200 gradi fino a doratura. L’anello di Pasqua è più gustoso se fresco e va quindi conservato coperto in luogo fresco. Grazie al suo basso contenuto di zucchero è buono da gustare con burro e marmellata, ma, è delizioso anche abbinato a prosciutto, salmone o formaggio.

 

Buona Pasqua a tutti!

 

Vuoi saperne di più sulle iniziative promozionali per le eccellenze e le specialità alimentari della Baviera, sul sistema di qualità o su prodotti biologici? Visita il sito, in lingua tedesca, di ALP Bayern: https://www.alp-bayern.de/regional-marketing.

 

Fonti: https://www.spezialitaetenland-bayern.de/spezialitaeten/eierring/

 

www.spezialitaetenland-bayern.de